Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Maurizio Angeloni

Maurizio AngeloniNato a Teramo il 15 maggio 1959, Angeloni frequenta la facoltà di Filosofia presso l’università di Roma che interrompe per seguire l’attività drammaturgica, al secondo anno. Partecipa alla scuola di recitazione diretta da Diana Dei, ai seminari sulla semantica diretti da Antonio Calenda, agli incontri sulla fonetica tenuti da Carmelo Bene e ai corsi di mimo all’M.T.M. di Roma. Frequenta un corso intensivo sulle “ottiche” cinematografiche alla New York University e partecipa al primo seminario nazionale per sceneggiatori tenuto da: Arlorio, Pirro, Benvenuti, Age e Suso Cecchi D’Amico dal titolo “Come non si scrive una sceneggiatura”.

Si è formato inizialmente in ambito teatrale, lavorando dal 1973 come attore su testi di De Filippo, Beckett, Molière, Elliot , Goldoni, Pirandello e Shakespeare, e passando in seguito (nel 1985) alla regia mettendo in scena alcuni dei suddetti autori, nonché due commedie, “Il Globo” e “Una vita da sentire”, scritte da egli stesso.

Nel 1986 riceve il premio “PERSONALITA’ EUROPEA” per la regia di “All’uscita-Sogno ma forse no” di Luigi Pirandello che apre la stagione del piccolo Eliseo di Roma.

Nel 1988 “Pensieri Invadenti a…Cesare Pavese” segna il suo esordio nel cinema come autore, sceneggiatore e regista. Il film viene ospitato al festival di Cannes e rappresenterà per Angeloni, nel 1989, il mezzo che gli permetterà di tenere incontri e lezioni con gli studenti di svariate scuole Italiane.

Due anni dopo, nel 1991, crea la sua seconda opera cinematografica dal titolo “La ballata di Ren-Ham” che concorre alla mostra internazionale di Montecatini e vince il Premio speciale della Giuria con la seguente motivazione:

“La giuria del festival presieduta dal regista Istvan Gaal facenti parte: l’attrice Ida de Benedetto, il critico cinematografico Alberto Castellano, il critico cinematografico Enea Ferrante e il critico cinematografico Spagnolo Pasqual Ceballade, conferisce il premio speciale della giuria “ADRIANO ASTI”  al film “LA BALLATA DI REN-HAM” di Maurizio Angeloni per la freschezza del soggetto dove, attraverso l’esperienza di creatività vissuta da un gruppo di ragazzi che interpretano i personaggi del film, Angeloni ci restituisce una visione della vita originale e poetica”.

Nel 1993 scrive e dirige il film “La mia musica” che verrà acquistata successivamente dal Gruppo MEDIASET.

Nel 1994 si trasferisce in Spagna dove studia e mette in pratica le tecniche sulle immagini e la comunicazione.

Nel 1997 scrive e dirige, con la collaborazione di Tonino Guerra, il film dal titolo “Gabriele”. L’opera cinematografica che vede come protagonisti: Mario Scaccia, Laura Lattuada e Demetra Hampton – viene prodotta nel 2001.

Nel 2003 scrive il suo primo romanzo dal titolo “Una vita, due vitigni”.

Nel 2004 scrive il secondo romanzo dal titolo “E allora buon viaggio” con il quale vince il Primo Premio Lattanzio.

Nel 2004, specializzato nelle drammatizzazione delle immagini, Angeloni, dirige numerose puntate per RAI SAT sul Teatro in Italia che sistematicamente mette in onda con una lettura dinamica ed un taglio cinematografico.

Nel 2005 crea la Domus Talenti, della quale è Direttore Artistico.

2010: La Domus Talenti organizza 200 spettacoli diversi ogni anno ed è frequentata da circa 30.000 spettatori.

2011: Scrive e pubblica “Come sempre dietro le Colline”

2012: Scrive “La Ladra”

2013: Crea insieme ad Antonio Deriu Italents.TV

2014: CooDirezione Artistica del Teatro Centrale

2015: In Produzione con il Film Una Vita due Vitigni

Immagine anteprima YouTube

Riepilogo biografico

REGIE CINEMATOGRAFICHE

“Pensieri invadenti”, M. Angeloni, 1990

“La ballata di Ren-Han”, M. Angeloni – A.Bennati, 1993

“La mia musica”, M. Angeloni”, 1996

“Gabriele”, M. Angeloni,  2002

REGIE TEATRALI

“Romeo e Giulietta” W. Shakespeare; “Gli innamorati” C. Goldoni; “All’uscita” L. Pirandello; “Globo” M. Angeloni; “Sogno ma forse no” L. Pirandello; “Amleto” W. Shakespeare; “Velleità” M. Angeloni;  “Una vita da sentire”  M. Angeloni.

FORMAT TELEVISIVI

Un autore per amico  -  Una cicca in tasca  – Mondovago – Questa sera mi politico – TEATROITALIA – Le donne del vino – dallo Psicologo.

SOGGETTI – OPERE TEATRALI  E SCENEGGIATURE

Idillio -  Fotogrammi  -  Truffa allo Stato non a scopo di lucro            -  Deal   -  Un infinito piccolo piccolo -  Anche le signore parlano inglese  -   L’ultima sera di carnevale -   Croissan e Croisette  -  Sai, Bonsai e vecchie pergamene -  Il vestito coi fiori – Colpo di Luna – Garage – Agenzia secondo padre – Web  – Gabriele  – Xl – Settima Dimensione – Avranno anche le gambe corte ma…. – Le président des fils à papa – InGod we trust – Morte tua vita mea -  $uperDollaro – La lotta – Memorie.

ROMANZI

Una vita due vitigni – E allora buon viaggio.

RAI

Il prodotto intellettuale – TeatroItalia.

PREMI E RICONOSCIMENTI

1986 – Personalità Europea per la regia di “All’uscita” di L. Pirandello – Piccolo ELISEO – Roma

1994 – Premio Adriano Asti per la regia del film “La ballata di Ren-Ham” – Montecatini Terme

1999 – Premio Gianni di Venanzio per “L’opera nel mondo”

2005 – Primo premio letterario “LATTANZIO” per il romanzo: E allora buon viaggio.

2006 – Premio R.A.I. Catone D’ORO per la regia del format: TEATROITALIA.


Comtatto +39 391.466.22.30

Condividi su:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • Add to favorites
  • RSS
  • Twitter