Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

« Torna agli eventi

Recital – Note di Natale in Salotto

Inizio:
17 Dicembre 2011 19:00
Fine:
17 Dicembre 2011 22:00
Prezzo:
20 euro
Locale:
Domus Talenti
Telefono:
0697996300
Indirizzo:
Via delle quattro fontane 113, Roma, RM, Italia, 00184

Sabato 17 Dicembre 2011 ore 19.00 Concerto e dopo Aperitivo e Stuzzichini ingresso unico 20 euro

Alessandra Martinis, Voce, e Roberto Parrozzani , Pianoforte, con la partecipazione di Giuseppe Salvaggio, Contrabbasso e Basso Elettrico,  e Marco Tardioli alla Batteria

in

Note in Salotto

Il progetto:

Note di Natale in Salotto”

ovvero

una “Rassegna Privatamente Itinerante” per pianoforte e voce.

La Rassegna nasce nel 2006 e ad oggi ha suonato in numerosi salotti di casa, proprio come era d’uso nei secoli passati quando la musica oggi detta “classica” e “colta” era invece moderna e popolare.

Ora, per la prima volta dal 2006, Note in Salotto” lascia,  appunto,  i salotti privati per entrare alla Domus Talenti, dove ha trovato l’affettuosa accoglienza ed estrosa ospitalità degna di un “Salotto d’Arte” … eccoci quindi di nuovo nel nostro ambiente!

Un pianoforte a coda, abili dita a governarlo, una voce suadente a completarlo. Un recital frizzante, gradevole ma anche profondo e commovente, accessibile e godibile sia dall’esperto che dall’amatore.

Caratteristica principale del progetto è di aver scelto la forma della Medley come stesura del tessuto musicale. Una concatenazione, appunto, di stralci di diversi brani, come fossero ognuno un colore, che sapientemente miscelati sulla tela musicale danno vita ad un quadro dal forte impatto emotivo. Si possono quindi ascoltare autori stilisticamente molto lontani tra loro come Paolo Conte e Astor Piazzolla, oppure i Queen e Charlie Chaplin, che intrecciano le loro note sulle linee dello stesso pentagramma.

Il repertorio

La magia della musica è infinita, a volte basta ascoltare un solo accordo per sentirsi sciogliere dentro e salire le lacrime agli occhi, oppure rendersi conto che piedi e mani tamburellano e tengono il ritmo in modo completamente indipendente dalla nostra volontà. Oltre in genere! Oltre gli stili! Ci piace la musica! La musica che parla di noi, della nostra vita, di quello che siamo e di quello che vorremmo essere. Quella musica che ci permette di  riconoscerci nelle sue note e quella che ci fa sognare su ciò che invece non è.





Condividi su:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • Add to favorites
  • RSS
  • Twitter

 

I commenti sono chiusi.