Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

« Torna agli eventi

Teatro “VARIAZIONI ENIGMATICHE” di Eric-Emmanuel Schmitt regia Claudio Calafiore

Inizio:
24 Novembre 2011 20:45
Fine:
24 Novembre 2011 23:45
Prezzo:
15 euro
Locale:
Domus Talenti
Telefono:
0697996300
Indirizzo:
Via delle quattro fontane 113, Roma, RM, Italia, 00184

24 novembre 2011 – ore: 20,45  Costo biglietto: 15 euro

VARIAZIONI ENIGMATICHE

“Variazioni Enigmatiche” di Eric-Emmanuel Schmitt, filosofo francese , Penna funzionale, efficace, capace di costruire atmosfere e situazioni da giallo psicologico sempre sospese in un’ambiguità molto teatrale.

Cos’è “Variazioni enigmatiche” ?

E’ un labirinto di camuffamenti e di verità nel quale sentimento e ragione si fondono e confondono.

E’ un percorso di svelamenti e di mascheramenti nel quale due uomini si perdono e si ritrovano, guidati dal filo d’Arianna dell’amore.

E’ uno scontro condotto con abilità tra ironia, sarcasmo, malinconia e dolore.

I protagonisti di questo duello, ideato dal drammaturgo francese sono uno scrittore affermato, Abel Znorko, premio Nobel, dal carattere spigoloso e sprezzante, che vive da 15 anni in solitudine su di un’isola, e un inviato di un giornale di provincia, Erik Larsen, che ottiene da lui un’intervista.

Perché mai lo scrittore accetta di incontrare un signor nessuno del giornalismo? Non certo per pubblicizzare il suo ultimo lavoro; un romanzo epistolare, una corrispondenza d’amore, lunga quindici anni, con una misteriosa donna.

Allora perche?

A poco a poco il gioco della ricerca della verità si mette in moto e, attraverso una straordinaria serie di colpi di scena, che non è dato rivelare, svela l’illusione in cui lo scrittore e il giornalista si sono volontariamente calati per paura di confrontarsi con la realtà.

E cosi…

Abel Znorko, da felino sornione, sarcastico e malevolo, che tende la sua trappola all’ingenuo Larsen, si trasforma  in un uomo messo a nudo dal suo sentire, e una passione che non era riuscita a spezzare il duro nocciolo del suo “io”, a distanza di anni, gli permette di ritrovarsi in un viaggio dove l’amor di sé cede il passo all’amore.

Erik Larsen, all’apparenza fragile e perdente evolve con tenacia e determinazione in un uomo che non teme di mostrare debolezze né di svelare le variazioni enigmatiche di un sentimento.

Il fascino di un mistero è il segreto che contiene non la verità che nasconde”

(Eric-Emmanuel Schmitt)

Marco Alterio


Condividi su:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • Add to favorites
  • RSS
  • Twitter

 

I commenti sono chiusi.